30 Agosto 2022

Come difendersi dall’inflazione con il giusto approccio alla supply chain

Gli effetti della pandemia e delle tensioni belliche si sono inevitabilmente riversati sugli equilibri economici delle aziende. Queste, infatti, si trovano oggi di fronte a un momento di forte discontinuità dovuto allo scenario mondiale e alla pressione inflazionistica.

A luglio 2022 l’Istat ha registrato un aumento dello 0,4% su base mensile, per una crescita dell’inflazione di 7,9% su base annua. La tendenza in Italia, quindi, è quella di un’elevata crescita guidata principalmente dall’andamento dei prezzi dei beni energetici, dei beni alimentari lavorati e dei servizi relativi ai trasporti.

In questo scenario, quali azioni possono aiutare le aziende ad affrontare il difficile periodo storico e a difendersi dall’inflazione? Ne parliamo di seguito.

Come difendersi dall’inflazione

Da dove partire

All’interno di questo contesto, diventa rilevante per ogni azienda padroneggiare tematiche fondamentali per controbattere la spinta inflazionale: tra queste, spicca senza dubbi la supply chain. In che modo? È prioritario stabilire un approccio alla supply chain con azioni di medio e lungo periodo, piuttosto che di breve periodo atte unicamente a tamponare il rischio immediato.

Quali iniziative strutturali permettono una trasformazione profonda del modello operativo degli acquisti, delle politiche di approvvigionamento e del parco fornitori? È possibile identificare due principali punti:

  1. la digitalizzazione dei processi e delle informazioni;
  2. l’efficientamento aziendale.

Una supply chain proattiva e vincente

L’approccio che attualmente, nella maggior parte dei casi, viene assunto all’interno delle aziende è quello di procedere secondo un modello di supply chain difensiva, piuttosto che proattiva. Questo è un errore estremamente limitante che rischia di diventare controproducente e non permette alle aziende di assumere azioni concretamente vantaggiose nel lungo periodo.

Una supply chain proattiva, invece, permette di avere una struttura della catena di fornitura in grado di far fronte al progressivo aumento dell’inflazione.

Quali strade percorrere?

Le due principali strade che le aziende dovrebbero percorrere per contrastare gli effetti negativi dell’inflazione sono il miglioramento dell’efficienza e la gestione della riduzione dei costi.

Per fare in modo che queste strade siano efficaci, è fondamentale che l’efficienza e la gestione dei costi siano monitorati in continuo, in modo da poter implementare velocemente le azioni correttive. Per attuare questo controllo, esistono evoluti strumenti digitali dall’enorme potenziale capaci di offrire alle aziende un supporto preciso, costante ed estremamente esteso.

Il digitale che efficienta la tua supply chain

Le nuove piattaforme digitali assumono un ruolo cruciale nell’efficientamento dei servizi interni ed esterni. L’ottimizzazione della supply chain si ottiene tramite uno sviluppo sull’affidabilità, la precisione e la rapidità dei processi.

Grazie agli strumenti messi a disposizione da Cosman la gestione della supply chain può essere svolta in modo completo, veloce ed efficace. Raccoglie tutti i dati provenienti da diverse fonti per averne accesso diretto, con un’organizzazione specialistica del dato, da un’unica piattaforma. Grazie a Shaper – lo strumento digitale per l’ottimizzazione gestionale dei costi aziendali messo a punto da Cosman – puoi contare su:

  • un sistema di notifiche puntuali per l’identificazione di nuove opportunità di mercato, tempistiche e miglioramento delle prestazioni;
  • controllo in tempo reale dell’andamento del costo;
  • un sistema di alert per rilevare immediatamente problematiche di fornitura;
  • una valutazione del processo di gestione della supply chain, insieme all’identificazione di problemi di prestazione.

L’ottimizzazione permette di far emergere le carenze presenti nella catena di fornitura, dando possibilità all’azienda di lavorare sugli sprechi e su tutte quelle attività che non hanno valore aggiunto. Queste sono solo alcune delle prestazioni fornite da Shaper, tutto ciò è orientato al raggiungimento di un miglioramento continuo.

Affrontare l’inflazione con una nuova ottimizzazione della supply chain

In un periodo storico di grande incertezza politica ed economica, dove le aziende sono fortemente influenzate dalla pressione inflazionistica, è fondamentale mettere in atto azioni positive per l’andamento futuro dell’attività. Una leva fondamentale per difendersi dall’inflazione è un approccio proattivo della supply chain. Questa, infatti, deve essere un sistema efficiente, sicuro ed economico capace di svolgere la verifica e il controllo dei processi di fornitura in tempo reale.

Desideri un consulto mirato per la tua azienda? Contattaci: valutiamo la tua situazione di partenza per consigliarti le migliori azioni da intraprendere per continuare a crescere. 

type your search

Reach out to us anytime and lets create a better future for all technology users together, forever. We are open to all types of collab offers and tons more.